Diciamo NO alla violenza sulle donne

Il 25 novembre è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne e non riesco a non domandarmi per quale motivo dobbiamo ancora sentire parlare quotidianamente di stupri, mutilazioni e maltrattamenti. Uomini che odiano le donne. Per secoli non si è fatto altro che umiliare fisicamente e psicologicamente la figura femminile relegandola a ruoli di secondo piano e sembra che ancora oggi continuiamo a essere difficilmente prese sul serio. Siamo ben lontani dallo sconfiggere questa piaga: i commenti sessisti, anche a livelli alti, sono all’ordine del giorno, l’imposizione delle quote rosa (perché a quanto pare non siamo abbastanza in gamba per spiccare autonomamente), gli infimi ricatti sessuali per ottenere un lavoro, stipendi che sono inferiori a parità di ruolo…Non sono anche queste forme di violenza? Dunque, il problema è proprio la forma mentis della nostra società, che porta, ad esempio in Italia, il 90% delle donne abusate a non denunciare i fatti (fonte: Presidenza del Consiglio dei Ministri) o a usare spudoratamente come giustificazione di uno stupro “la gonna troppo corta”.

Questa giornata dev’essere un modo per ricordarsi di come l’amore possa diventare pretesto, di come l’ossessione possa evolversi in odio, di come il rispetto si possa trasformare in disprezzo e di come tutto ciò sia un comportamento deviato.

Ci hanno reputato inutili, ma non hanno mai saputo fare davvero a meno di noi.

Mirlinda Meta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...