QUARTE SCIENTIFICO TRA PARTICELLE E PREMI NOBEL

il

Miliardi di particelle raggiungono quasi la velocità della luce per poi scontrarsi tra loro: è quanto succede, a 150 metri sottoterra, in un condotto lungo 27 km, nell’esperimento ATLAS al CERN di Ginevra, il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle. Negli ultimi anni, la visita al CERN è diventata una consuetudine per le classi quarte del Liceo Scientifico G. Peano di Tortona, che infatti hanno avuto l’opportunità di visitarlo nei giorni 9 e 10 aprile, rinnovando una specie di tradizione iniziata addirittura nel 1985 dalla professoressa Piera Rolandi-Faggiolo.
Gli alunni, divisi in gruppi, hanno non solo assistito a spiegazioni e video esplicativi sui vari esperimenti e visitato il Museo del CERN coi prototipi dei primissimi rivelatori, ma hanno anche, dipoli alla mano, letteralmente sperimentato il “peso della cultura”. Alcuni fortunati si sono trovati a visitare l’anfiteatro in cui è stata annunciata la scoperta del Bosone di Higgs, nel 2012, o a rincorrere, chiedendo una foto, fisici di fama mondiale, come il Premio Nobel Sam Ting, premiato per aver scoperto, nel 1976, una nuova particella, il mesone J/ψ.

Foto articolo Chiara Mogliazza 1(Due ragazzi del Peano con il premio Nobel Sam Ting)

Durante la pausa pranzo i ragazzi hanno mangiato alla mensa del laboratorio, gomito a gomito con studiosi e ricercatori: chissà che non abbiano sparecchiato insieme al futuro scopritore dei gravitoni o che non si siano fatti cambiare un paio di franchi da un Einstein di epoca contemporanea! Sicuro è che tutti i partecipanti siano rimasti affascinati dall’esperienza a Ginevra, tappa svizzera all’interno di una gita con altre mete, come la pittoresca Annecy e l’abbazia di Cluny in Francia. Al ritorno da un’avventura tra fisica, arte e storia, che ha permesso di interiorizzare nozioni fino a quel momento apprese solo dai libri di scuola, non ci resta che ringraziare Andrea Negri e Fulvio Piccinini, ex alunni del Peano, ricercatori in collaborazione con il CERN e soprattutto ottime guide per un viaggio alle origini del mondo.

Chiara Mogliazza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...