Le stragi del sabato sera

il

All’incirca dagli anni ‘90 del secolo scorso, sono stati registrati numerosi incidenti stradali durante il fine settimana, specialmente nella notte tra il sabato e la domenica: si parla delle cosiddette “stragi del sabato sera”. Solitamente nelle discoteche, nei pub e nei locali, chi con l’alcool e chi con droghe o, perché no, entrambe, prova a sentire sensazioni forti, a “sballarsi”, poiché tutto sembra molto più elettrizzante e si è più spensierati rispetto alla normalità. Il problema, però, si manifesta nel momento in cui l’individuo sotto effetto di stupefacenti o alcolici, si mette alla guida. Una notte d’estate, mi sono imbattuta in un articolo che riportava delle statistiche dell’Osservatorio il Centauro-ASAPS riguardanti l’argomento. Un dato molto allarmante è quello dell’età delle vittime: in sole 35 settimane si sono verificati 119 incidenti in cui le persone ad aver perso la vita sono state 81, mentre quelle ferite 195, di cui l’età media raggiunge circa i 25 anni. Come dice il filosofo e psicologo Umberto Galimberti a riguardo: “Nei giovani c’è un desiderio di confrontarsi con la morte. I ragazzi hanno un rapporto con la morte molto più denso. Però è anche vero che la morte non va individuata nello scontro in macchina il sabato sera, ma nel rapporto con la droga e l’alcol. Il fatto di trovare la morte in auto è semplicemente un effetto, il rapporto con la morte avviene prima con l’assunzione di droga.”.

A molti non sembra così clamoroso leggere sul settimanale della propria città di queste dolorose stragi, poiché purtroppo, ormai, sono quasi all’ordine del giorno. Per concludere, come risolvere questo urgente problema? Di soluzioni ne sono state proposte a bizzeffe, ma nessuna ha dato i suoi frutti nel modo in cui avrebbe dovuto. La città di Berlino, ma anche Vienna e Barcellona,  istituendo un servizio di trasporto pubblico mediamente attivo 24 ore su 24 e con tempi di attesa durante la notte di massimo 15 minuti, sono riuscite a ridurre in modo notevole il numero di incidenti stradali, sostanzialmente dovuti all’eccesso di alcol o droghe.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...